In questo breve testo, il lettore troverà condensate la genesi, la storia e le prospettive di una scoperta che potrebbe cambiare significativamente la dimensione della ricerca interiore e del riequilibrio cosciente delle energie. Nel mondo in costante evoluzione degli studi sulla coscienza e dell'auto-conoscenza, caratterizzato da spunti interessanti ma anche da rimasticazioni di conoscenze ormai acquisite, raramente emerge una metodica che cattura l'attenzione degli esperti e del pubblico con la stessa intensità di AGER, acronimo di Age Gate Energy Release.

Frutto della felice collaborazione tra il Dr. Vincenzo Di Spazio e il ricercatore e formatore Andrea Fredi (principale esponente di EFT in Italia e a sua volta ideatore del metodo TAI), AGER rappresenta un balzo in avanti nella comprensione della mente umana e delle sue intricatissime connessioni con il passato. In questo articolo esploreremo i fondamenti di AGER, dall'incredibile ritrovamento della mappa somatica sulla pelle alla sua applicazione pratica nella genomica emozionale e nella psico-genealogia.

 
La Mappa Somatica Segreta


Il cuore di AGER risiede in una scoperta sorprendente: una mappa somatica chiara ed evidente che si snoda lungo la colonna vertebrale, divisa in 24 crono-punti o divisioni temporali. Questi crono-punti, individuati grazie al pionieristico lavoro del Dr. Di Spazio, rappresentano una sorta di chiave di accesso al nostro passato. Ogni punto è collegato a specifiche età nella vita di un individuo e si riferisce a eventi altamente impattanti, denominati "capsule spazio-tempo". Queste aree cutanee ci mettono in connessione con le esperienze più significative e perturbanti che abbiamo vissuto.
Immaginate, per un attimo, di avere accesso a una mappa dettagliata del vostro passato, dove ogni punto corrisponde a un'età specifica e a un evento altamente impattante, tanto che la coscienza ha dovuto “incapsularlo”. Questo è esattamente ciò che AGER ci offre: un'opportunità unica per esplorare il nostro passato in modo tangibile, partendo da ciò che ci è più familiare: la nostra pelle.

 
Esplorando le Capsule Spazio-Tempo


La parte più affascinante di AGER è la sua capacità di svelare il passato e riconnettere con esso. Attraverso la stimolazione adeguata di questi crono-punti lungo la colonna vertebrale, è possibile facilitare un contatto consapevole con le memorie “troppo grandi, troppo intense”. Questo processo può consentire alle persone di affrontare in modo più efficace eventi del passato che potrebbero influenzare la loro vita e il loro benessere.
In altre parole, AGER ci offre l'opportunità di guardare con occhio attento e consapevole nelle profondità del nostro orizzonte interiore, dove le emozioni e le esperienze passate possono ancora esercitare una forte influenza sulla nostra vita quotidiana. È come aprire una porta chiusa da tempo e permettere alla luce di entrare in un angolo buio della nostra coscienza.
Auto-Regolazione Interiore: EFT-i e TAI
Ma AGER va oltre. Perché non si limita a esplorare il passato, ma offre anche strumenti per trasformare le memorie stressanti che emergono durante questa esplorazione. Qui entrano in gioco due tecniche fondamentali: Integrated Emotional Freedom Techniques (EFT-i) e le innovative Tecniche di Alchimia Interiore (TAI). Queste pratiche aiutano a elaborare le tracce di memoria stressanti, consentendo alle persone di trasformare e aggiornare le capsule spazio-tempo, portando pace interiore laddove persistevano stress e disequilibrio.

 
EFT-i è una tecnica che coinvolge il tocco di specifici punti energetici sui Meridiani mentre ci si concentra su un campo-pensiero fonte di stress. Questo processo consente di liberare l'energia bloccata associata a quel campo-pensiero, facilitando un maggiore equilibrio interiore. All’interno di AGER, EFT-i viene utilizzata principalmente per preparare il terreno all’esplorazione interiore, favorendo passaggi più dolci e graduali.

 
TAI, d'altra parte, si concentra sulla traccia di memorie e rappresentazioni particolarmente stressanti e lavora per comprenderle e integrarle in modo che non esercitino più un effetto disturbante sulla nostra vita. Attraverso queste tecniche, AGER non solo ci aiuta a scoprire il nostro passato, ma ci fornisce anche gli strumenti per pacificarlo.

 
L'integrazione tra le scoperte del Dr. Di Spazio e le metodiche di trasformazione rapida ideate da Andrea Fredi rendono AGER uno dei sistemi di consapevolezza e liberazione interiore più interessanti nel panorama delle moderne Tecniche Energetiche.

 
La Mappa Temporale sulle Dita


Le ricerche più recenti condotte da Di Spazio hanno portato a una scoperta che ha sorpreso persino i pochi (per ora) Operatori del metodo: la mappa temporale dei 24 crono-punti è stata rinvenuta anche sulle dita delle mani. Questo ha reso la tecnica AGER molto più accessibile e facile da praticare per un pubblico più ampio. Ora, chiunque può esplorare il proprio passato e lavorare sulla propria crescita personale senza bisogno di attrezzature o procedure complesse, pur mantenendo la cautela che un’opera di auto-conoscenza sempre richiede.
Questo sviluppo apre nuove possibilità per l’indagine interiore e la ricerca di senso, chiave della vita consapevole di ogni essere umano. La capacità di esplorare e armonizzare le memorie del passato direttamente dalle mani è un'innovazione che potrebbe avere un impatto significativo anche nel campo della relazione d’aiuto e del cambiamento guidato, qualora un professionista fosse opportunamente formato alla metodica.

 
Genomica Emozionale e Psicogenealogia

 
Un aspetto affascinante di AGER è la sua connessione alla genomica emozionale. Questo concetto suggerisce che le capsule spazio-tempo possano essere trasmesse attraverso le diverse generazioni di un sistema familiare. In altre parole, le esperienze del passato possono influenzare non solo noi stessi, ma anche le generazioni future della nostra famiglia. Questo fornisce una spiegazione alle osservazioni della psico-genealogia, in cui le dinamiche familiari e personali sembrano ripetersi attraverso le generazioni (Sindrome da anniversario).
La genomica emozionale apre nuove prospettive sulle nostre connessioni con il passato e con le nostre radici familiari. Ciò che accadeva alle generazioni precedenti può ancora riverberare nelle nostre vite oggi, ma attraverso AGER abbiamo la possibilità di comprendere e affrontare queste connessioni in modo più consapevole, liberandoci gradualmente dei fardelli e degli irretimenti. Quando viaggiamo a ritroso, quando esploriamo i labirinti del tempo umano, AGER è un vero e proprio Filo di Arianna che ci guida verso noi stessi.
In chiusura, AGER rappresenta una scoperta straordinaria nel mondo dell'auto-conoscenza e della crescita interiore. Questa metodica non solo ci offre la possibilità di esplorare il nostro passato in modo tangibile ma ci fornisce anche gli strumenti per elaborare le memorie che emergono da questa esplorazione.
Per ulteriori informazioni su AGER e per approfondire questa straordinaria metodica di auto-conoscenza e trasformazione interiore visitate il sito web di Andrea Fredi all'indirizzo andreafredi.com e la pagina dedicata alla formazione: https://andreafredi.com/corso-ager-primo-livello/