Nella primavera del 2010, dopo un anno e mezzo di ricerche mi hanno trovato un tumore al colon ascendente. Con i vari controlli avevano diagnosticato un carcinoma di terzo grado e sei su dodici linfonodi colpiti.
In attesa di essere operato mi sono curato con varie metodologie, tra cui lo yoga e meditazione in quanto sono un insegnante di yoga, ed anche con l’omeopatia.
Nel frattempo, avendo letto il tuo libro sulla EFT mi facevo dei trattamenti giornalieri per arrivare all’equilibrio ed alla guarigione.
Un giorno di agosto 2010, mentre facevo il trattamento di EFT, mi sono sentito mancare, mi sono sdraiato sul divano e sono andato in uno stato alterato di coscienza, mi sono trovato nella pancia di mia mamma, ho sentito tutta la sua sofferenza e preoccupazione, in modo particolare ho percepito la sua idea di abortire perché allora i miei genitori vivevano in grande povertà ed erano fortemente preoccupati non sapendo come potermi mantenere.
Ho provato emozioni di morte, di mancato riconoscimento, di rifiuto.
Dopo un po’ mi sono ripreso ed ho pianto per alcuni motivi.
Ho chiesto a mia zia, sorella di mia mamma che allora viveva in casa con noi, e mi ha confermato tutto, ho chiesto a lei perché mia mamma aveva cambiato dimensione nel 2005.
A settembre mi faccio operare all’Istituto dei Tumori di Milano, rifiutando chemio e radioterapia.
Dopo alcune settimane arriva il referto della biopsia, risultato, tumore di secondo grado e nessun linfonodo colpito.
Ovviamente ho fatto poi tutti i controlli di routine, ed oggi, dopo 14 anni sto bene.
Grazie Andrea per quello che regali a tutto il mondo.

Carmine Benintende